Corso di Stenografia Sistema Cima: lezione 14 – Desinenze stenografiche composte

stenografia cima lezione 14Ultima lezione di teoria di Stenografia sistema Cima.

Le desinenze semplici si possono unire tra loro per formare le “desinenze composte”. Le regole con cui si uniscono i simboli desinenziali, sono le stesse utilizzate per le altre sillabe.

In caso che le desinenze “TIC – DIC – TIV” siano precedute dalla “S” (finale di radice) per praticità quest’ultima è scritta in alto, unita al simbolo della desinenza, ruotandola in senso orario (se la “S” fosse ruotata in senso antiorario, significherebbe “desinenza ENS – ANS”).

Se dopo una desinenza vi sono altre lettere, le vocali si omettono, mentre le consonanti si scrivono.

Se la consonante successiva ad una desinenza è la “R” , si rappresenta, aumentando del doppio la dimensione della desinenza es. VOLARE = VOL + R sarà scritta con una “V” grande come una “VIR”.

In caso non si possa ingrandire la consonante oppure vi sia un dubbio interpretativo, anziché ometterla, si può usare una vocale intermedia per simboleggiare la “R”: es. APPLICARE = A – PLIC – AR.

 

lezioni pratiche stenografia cima

 

Iscriviti al canale Youtube di “Homolux Sergio Sapetti” e condividi i video!

Questo sito web utilizza i cookie: Utilizzo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il mio traffico. Inoltre fornisco informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Corso di Stenografia Sistema Cima

 

Home

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblr

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.