Cromoterapia – durante il sonno febbrile

verdeNei periodi in cui la luminosità diurna è poca e il freddo-umido sono intensi, si può essere costretti a passare del tempo in più a letto, magari con stati febbrili e catarri.

Per dare un po’ di benessere a chi soffre queste situazioni,  i colori di cromoterapia “da diffondersi nell’ambiente” mentre ci si riposa, in modo da tranquillizzare sono:

  • Verde scuro (es. R 0, G 150, B 0 – anche un’ora di seguito) per sedare l’intorpidimento e calmare l’insofferenza.
  • Giallo tendente all’arancione (es. R 255, G 200, B 0 – tempo 20 minuti, mezz’ora al massimo) per aiutare a smaltire in senso centrifugo.
  • Viola (es. R 150, G 0, B 255 – tempo un quarto d’ora) per aumentare l’autonomia nelle difese.

Articolo correlato:

Antichi rimedi naturali: suffumigi di camomilla alla brace

FacebooktwitterpinterestlinkedintumblrFacebooktwitterpinterestlinkedintumblr
google_plusgoogle_plus

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.