Cromoterapia: luce blu su traumi sportivi

cromoterapia blu su occhioNell’attività sportiva, e ancor di più se si praticano sport da combattimento, può essere necessario aiutare il corpo a riassorbire i traumi subiti nei contrasti.

Come descritto da Benedetto Lavagna, i lividi un tempo erano “trattati”, apponendo la carta da zucchero blu sulla parte dolente, oggi l’intervento si può fare con la proiezione di luce blu in ambiente buio.

cromoterapia luce blu su occhio ematomi e lividi da traumi sportiviSe si ha a disposizione un macchinario per cromoterapia moderna, si seleziona un blu che tende verso il celeste; viceversa, si può ovviare con un computer e un proiettore (ma per uso casalingo può anche andar bene il monitor messo vicinissimo, quasi a contatto, con la pelle).

Si può “colorare” l’ematoma per una quindicina di minuti, utilizzando un colore che va dal blu puro (Blu 255) al Ciano (Blu 255 e Green 255). Se la luce è lampeggiante l’effetto migliora, essendo un intervento su “acuto” la pulsazione dovrebbe essere lenta.

La pratica si può ripetere due o tre volte al dì per qualche giorno di seguito.

Home

FacebooktwitterpinterestlinkedintumblrFacebooktwitterpinterestlinkedintumblr
google_plusgoogle_plus

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.