Sostegno disabilità: Creazione video game GP3 con Scratch

Durante l’attività di sostegno per la disabilità si può utilizzare il laboratorio informatico per sviluppare competenze e abilità relative alla logica, alla pazienza, alla meticolosità operativa, al senso di responsabilità, approfittando del programma informatico “Scratch” che offre una ampia gamma di opzioni per creare video giochi, mappe, strumenti di calcolo, ecc.

A seconda dell’abilità dell’alunno, il docente interviene per risolvere le difficoltà, lasciando però libertà di fantasia e di ricerca soggettiva delle soluzioni ai problemi.

Nel caso specifico, in nove ore di lezione, si è creato un video gioco basato su tre livelli, con opzione multigiocatore (due avversari si possono affrontare contemporaneamente), dove si sono inseriti obiettivi, ostacoli, variabili improvvise ed anche i rispettivi contatori automatici dei punteggi ottenuti.

Nel seguente video, dopo una breve presentazione del programma Scratch, si illustra il risultato del lavoro (svolto in una classe seconda della scuola secondaria superiore).

Guarda il video, selezionando HD

 

Articolo correlato

Imparare giocando, l’informatica per la didattica multimediale

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblr

Leave a Comment