Nuove poesie: Natura mamerte

Natura mamerte

Figlia di Marte figlia di Luna

mosse dal vento rosso d’estate

ondeggiano lievi le messi dorate

velo per varchi di luce confusa

color di smeraldo, trasparenza diffusa,

tra pallida terra e soffice duna.

Oscilla il volo della bianca farfalla,

quando i ricordi tornano a galla:

ombra di sabbia dal gusto di sale

sul sughero antico ti posi fremente,

approdo sicuro, lontano dal male,

ricco nido di tepore accogliente.

Tua lieve carezza sa di mandorle amare,

cammina gentile e torna a sognare,

con decisa postura percorri la via,

insaporendola d’un pizzico di sana follia.

FacebooktwitterpinterestlinkedintumblrFacebooktwitterpinterestlinkedintumblr

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.