Sublime opera informe

Le mie opere sono sublimi specchi trasparenti nei quali ognuno vi ci si può inabissare ancorandovi i ricordi del futuro. Sergio Sapetti

Sublime opera in forme

Ricordi del futuro
in frammenti d’istanti
ancorati in abissi
in trasparenti specchi
traboccanti di vuoto.

🐌

 

Sublime opera in forme

Ricordi del futuro
in frammenti d’istanti
ancorati in abissi
in trasparenti specchi
traboccanti di vuoto.

Sublime opera informe

Ricordi del futuro
in frammenti distanti
ancora ti inabissi
in trasparenti specchi
traboccanti di vuoto.

In forme: con la forma

Informe: senza forma

entrambi in contemporanea

Nel momento in cui si ipotizza che avverrĂ , quel futuro immaginario, quel frammento distante (cioè lontano) è giĂ  passato nei “ricordi”.

AncorĂ ti in abissi: legati al profondo subliminale da cui non possono staccarsi

“ancòra ti inabissi” cioè sprofondi in te stessa

Trasparenti specchi: anzichĂŠ riflettersi, come Narciso, si precipita nel vuoto dello specchio.

I disegni, i racconti e le poesie di Sergio Sapetti sono su Amazon

FacebooktwitterpinterestlinkedintumblrFacebooktwitterpinterestlinkedintumblr

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.